Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Medioera al via: la rivoluzione digitale in un Portait

In Citta'
Font

VITERBO - Tutto pronto per il taglio del nastro della decima edizione di Medioera.
Il festival dell’innovazione digitale, che vanta anche la collaborazione del Disucom, prenderà il via oggi, giovedì 9 maggio e si concluderà con il tradizionale Instameet domenica 12 maggio.

Pin It

Ogni giornata sarà caratterizzata da un trend che unirà, come un filo conduttore, tutti i talk che si susseguiranno dalla mattina al tardo pomeriggio.

Giovedì 9 maggio sarà dedicato alle eccellenze del viterbese.

Al taglio ufficiale del nastro, alle 17, interverrà anche l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Gian Paolo Manzella, una presenza importante che mira a sottolineare la proficua sinergia in essere con la Regione Lazio che, da sempre, supporta il festival e fornisce contenuti.
Protagonisti, in mattinata, i ragazzi di vari istituti che saranno ospitati nello Spazio Attivo e parteciperanno ai format studiati specificamente per le scuole.

I diversi approfondimenti saranno dedicati all’uso dei nuovi metodi di comunicazione per la crescita delle aziende.

Come di consueto, si chiuderà, alle 21.30 con la Start Up Night realizzata con Confartigianato grazie alla collaborazione con il direttore, Andrea De Simone.

Nel corso della serata sfileranno sul palco le nuove idee di impresa giudicate potenzialmente in grado di rivoluzionare il mercato tradizionale del marketing.
Ad esse verrà quindi offerta una vetrina ed un’opportunità di visibilità importante.
Al termine dell’appuntamento si svolgerà anche la consegna del Premio Fantappiè, riconoscimento dedicato all’illustre scienziato viterbese tra i più famosi matematici italiani.
Tra i molti i partner importanti della manifestazione: Comune di Viterbo, Federlazio, Università della Tuscia, Disucom, Fondazione Carivit, Agenzia Nazionale Giovani e Regione Lazio.

Medioera, come sempre, oltre a raccontare innovazione e comunicazione con talk ed approfondimenti curati da esperti del settore, è anche rappresentazione tangibile e visiva di un’evoluzione sociale orientata dal digitale.

A rappresentare quest’anno tale processo sarà “Portait”, un progetto di Serena Achilli realizzato in collaborazione con Giacomo Nencioni, docente di scrittura, storytelling e produzione multimediale presso il Disucom - Università degli Studi della Tuscia.

Portrait realizza un’idea di percorso che svilupperà, all’interno dello Spazio attivo, immagini e proiezioni video, oltre all’installazione di Massimiliano Capo e Lorenza Fruci intitolata “Senza titolo” e al lavoro di Francesco Marzetti che ha sintetizzato tutte le connessioni on line e on line generate in dieci anni di Medioera.

“Negli ultimi vent’anni la rivoluzione digitale ha costruito un palcoscenico nel quale si è sviluppata una vera e propria estetica dell’autorappresentazione, tra esibizionismo e racconto del Quotidiano.
A partire dall’avvento di webcam, strumenti di ripresa, portatili e di piattaforme sociali sempre più pervasive - sottolinea Serena Achilli - la Rete si è popolata di un gigantesco caleidoscopio di volti e di narrazioni private.
La retorica della messa in scena di se stessi è oggi una modalità fondamentale del rapporto con i media di semplici utenti, personaggi politici e mondo dell’intrattenimento: una modalità che però si intreccia con strategie che l’arte contemporanea frequenta da tempo, soprattutto nell’ambito delle performance art, e che gli artisti oggi non esitano a percorrere e a esplorare.
Portrait, selezionando, combinando ed esibendo fotogrammi dalla webcam culture alle opere di artisti contemporanei è il racconto, frammentario e frammentato, di pezzi di questo immaginario. Un racconto che mette insieme esibizionismo spontaneo e intenzione artistica, istinto degli utenti nel loro quotidiano e progetti creativi pensati, tutti uniti da una strategia e da un bisogno comune: mettere in scena noi stessi come materia del nuovo spettacolo contemporaneo”.

Info: www.medioera.it Fb MEDIOERA

PROGRAMMA

ORE 9.00
APERTURA

ORE 9.30
LA GRAMMATICA AI TEMPI DI INSTAGRAM
Con: Benedetta Lomoni

ORE 10.00
TUSCIA WORLDWIDE: PROMUOVERE IL TERRITORIO E IL BUSINESS NEL MONDO ATTRAVERSO LE NEWS DIGITALI
Con: Giulio Gargiullo

ORE 10.40
COMUNICARE UN FESTIVAL ATTRAVERSO I NUOVI MEDIA
Con: Andrea D’addio

ORE 11.00
INTRODUZIONE ALLA CULTURA VISUALE
Con: Massimiliano Capo

ORE 16.00
CINEMA E NEW MEDIA
Con: Andrea D’Addio

ORE 16.20
BLOCKCHAIN COME OPPORTUNITA’
Con: Michele Forbicioni

ORE 16.40
TUSCIA WORLDWIDE: PROMUOVERE IL TERRITORIO E IL BUSINESS NEL MONDO ATTRAVERSO LE NEWS DIGITALI
Con: Giulio Gargiullo

ORE 17.00
INAUGURAZIONE

LA CSR PARTE INTEGRANTE DELLA MISSION AZIENDALE
Con: Antonio Garofano

ORE 17.20
IL CROWDFUNDING: SOLDI FACILI?
Con: Axelle Andolina, Fulvio Bernardini

ORE 17.40
DEMOPATIA. TRA MEDIATIZZAZIONE E NARCISISMO, LA POLITICA ALLA PROVA DELLA SOCIETA’ PSICOLOGICA
Con: Luigi Di Gregorio
RETI, MEMORIA E NARRAZIONE
Con: Federico Meschini

ORE 18.00
IL LAZIO: REGIONE DELLE OPPORTUNITA’
Con: Gian Paolo Manzella – Assessore Regionale allo Sviluppo Economico

ORE 18.40
RICERCA E SVILUPPO NELL’INDUSTRIA CERAMICA
Con: Gianni Calisti

ORE 19.00
PRESENTAZIONE PORTALE ACQUAPENDENTE.ONLINE
Con: Riccardo Crisanti – Assessore alle Politiche Giovanili con delega a Manifestazioni

ORE 19:20
BEYOND TRAVEL EXPERIENCE: COME LA TECNOLOGIA STA CAMBIANDO IL MODO DI VIAGGIARE E FARE BUSINESS
Con: Stefano Mizzella

ORE 20.00
NET-APERITIVO

ORE 21.00
STARTUP NIGHT
Partecipano:
GENOMEUP
EJOBO
SONNOCHECK
SMARTPHONERS
ODLA
ACK DESIGN & SERVICE
VIRTUALUP REALTA’ AUMENTATA 3D