Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Sold out per "Donne in opera": che inizi lo spettacolo

In Citta'
Font

VITERBO - Tutto pronto per la quinta edizione di “Donne in Opera”, la serata celebrativa organizzata dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio Viterbo, con il patrocinio del Comune di Viterbo, in programma stasera, sabato 21 settembre, al Teatro dell’Unione di Viterbo alle ore 21.

Pin It

“Siamo emozionate – dichiara la presidente del Comitato Serenella Papalini – per questo esordio al teatro dell’Unione, ma anche orgogliose nel consentire a numerose imprese femminili della Tuscia di portare in passerella le loro creazioni di moda e artigianato artistico. Tra l’altro già da alcuni giorni il teatro è sold out e questo sta a testimoniare proprio il grande interesse rispetto a questa manifestazione che nel corso degli anni è cresciuta molto”. 

La serata sarà presentata dall’attrice Laura Leo e sarà inframmezzata da interventi musicali. Una particolare attenzione sarà dedicata alle donne che con la loro attività si sono poste in evidenza divenendo delle vere e proprie eccellenze a livello nazionale e internazionale. 

La sfilata di moda è curata da Background Academy mentre trucco e acconciature delle modelle sono di Centro Estetico Sharj di Natascia Uggeri, Estetica Chiara di Chiara Cenci, Compagnia della Bellezza di Letizia Segatori, Tagli & Dettagli di Alessia Achilli. 

A sfilare sono le creazioni delle imprenditrici della Tuscia: Artmerlino, Capodimonte; Cinzia Chiulli Percorsi artistici, Viterbo; Daniela Lai, Viterbo; Italia Garipoli, Tre Croci di Vetralla; Istituto di Moda Fotu, Viterbo; La Temporada di Chiara Sartori, Sutri; LeS di Leoni Sara, di Cura di Vetralla; Merinda Spose, Cura di Vetralla; O.B.B. di Roberta Pietrini, Viterbo; Ricci Sposo, Cura di Vetralla; Sartoria Cavour, Viterbo; Segnali di Moda, Tuscania.

Soddisfazione anche per Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia: "Grazie a questa iniziativa abbiamo avuto la possibilità di conoscere aziende artigiane, anche giovani, che ci sembra giusto mettere in evidenza per la loro capacità. Le creazioni di queste imprenditrici sono un patrimonio dal valore inestimabile, testimonianza di un mondo vivo e dinamico verso il quale dobbiamo rivolgere tutta la nostra attenzione per farlo emergere e valorizzarlo come merita”.

Qualche dimostrazione dell’energia in scena a “Donne in opera”? Nella sfilata, la cui regia è affidata, come sempre, alla Background Academy, vedremo una linea ispirata alla città di Viterbo e ai suoi particolari architettonici, come fontane e loggia papale: monili e tarocchi sono alcune delle creazioni di Percorsi Artistici della ceramista Cinzia Chiulli, che punta sulle preziosità della Tuscia. La Bottega d’Arte di Daniela Lai presenterà invece gioielli in terra rossa, colorati di nero e impreziositi con foglia oro: un colore che richiama la gloria etrusca.

Protagonista sarà quindi l’arte della manualità di Italia Garipoli (Vetralla), specializzata nel ricamo a mano, e de La Temporada di Chiara Santori (Sutri), un brand di t-shirt dipinte e, anche queste, ricamate a mano: impossibile trovarne una uguale a un’altra, sono tutti pezzi unici.

Con LeS di Sara Leoni (Vetralla) si passerà ai gioielli realizzati in ceramica e ottone, in stile wire, lo stesso utilizzato per il cappello, presentato come accessorio. Sul palco del Teatro Unione sfileranno poi gli abiti da sera con pietre preziose della Sartoria Cavour di Patrizia Bernini (Viterbo), e quelli da giorno e cerimonia per tutte le età, dal 18° compleanno al matrimonio, corti, lunghi e più ricercati, di Segnali di Moda di Marina e Roberta Trapè (Tuscania).

Bellezza a 360 gradi. Tra chi si occuperà delle acconciature delle modelle e dei modelli, ci saranno le professioniste della Compagnia della Bellezza di Letizia Segatori (Viterbo), mentre al trucco ecco Estetica Chiara di Chiara Cenci (Vetralla): punterà sulla naturalezza dei tratti somatici, lo sguardo sarà in evidenza grazie a nuance morbide con i toni caldi del marrone, stick e creme scintillanti, lasciando però le labbra più naturali possibile.

“Il talento delle donne è davvero una grande risorsa. Con queste e con le creazioni di altre imprese, ci sorprenderà e ci emozionerà anche stavolta”, conclude Melaragni.