Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Al via la Pasqua della solidarietà: raccolta di prodotti alimentari e ortofrutticoli

In Citta'
Font

VITERBO - La Pasqua della solidarietà. È questo il nome dell'iniziativa promossa durante la settimana santa dall'assessorato allo sviluppo economico e alle attività produttive e dall'assessorato all'agricoltura del Comune di Viterbo, insieme alle associazioni di categoria di entrambi i settori, attività commerciali, la collaborazione della Diocesi di Viterbo e dell'associazione Caritas Grandori, e il supporto della Croce Rossa Italiana - comitato di Viterbo e della protezione civile.

Pin It

"Si tratta di una raccolta di prodotti alimentari e ortofrutticoli - hanno spiegato gli assessori Alessia Mancini e Ludovica Salcini -. Si avvicina la Pasqua, e quest'anno, purtroppo, il periodo non è dei migliori. L'angoscia del Coronavirus pesa sulle spalle di tutti noi. E anche le conseguenze delle misure restrittive messe in atto per il contenimento del contagio si fanno sentire. Abbiamo pertanto pensato a questa iniziativa che di certo non risolverà i problemi economici dei viterbesi, ma potrà garantire, anche per questa Pasqua, prodotti sani e genuini, provenienti dal nostro territorio, sulla tavola delle famiglie viterbesi".

Fondamentale la sinergia con le associazioni di categoria di entrambi i settori. "Accanto a noi - ha sottolineato l'assessore all'agricoltura Ludovica Salcini - ci saranno la Coldiretti, la Confagricoltura con il gruppo Giovani agricoltori e Cia Italiana Agricoltori.

"In campo - ha aggiunto l'assessore allo sviluppo economico e alle attività produttive Alessia Mancini - anche Confartigianato, CNA e diverse attività commerciali".

Punto di raccolta già da queste ore è la parrocchia Sacra Famiglia. La Diocesi di Viterbo provvederà a far recapitare i prodotti raccolti alle famiglie che ne hanno bisogno. E qui sarà prezioso il supporto della CRI comitato di Viterbo e della protezione civile che provvederanno materialmente alla consegna dei prodotti.

"Una catena di solidarietà - hanno aggiunto gli assessori Mancini e Salcini - i cui anelli sono rappresentati da istituzioni, associazioni, attività commerciali e ancor prima da persone che hanno a cuore la serenità dei nostri concittadini".