Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Leonardo: set blindatissimo per la produzione Luxvide. Turner protagonista nei sotterranei viterbesi

In Citta'
Font

VITERBO - Giornata di riprese, blindatissime come sempre, per l'ennesimo set in costume che sceglie il centro storico viterbese come set naturale: di nuovo tempo fermo, stavolta a cavallo tra Medioevo e Rinascimento, per San Pellegrino e alcune vie della città.

Pin It

Difesa (al limite dello spasmo) per il protagonista irlandese, l’attore Aidan Turner che impersona il Genio in "Leonardo", la nuova produzione Luxvide per Rai Uno. Nel cast anche gli attori Freddie Highmore e Giancarlo Giannini.

Impossibile fare foto, o perlomento molto difficile, riusciamo a documentare qualche scatto nei momenti di pausa, e raccogliamo qualche discorso con i presenti. Grande attenzione per l'emergenza covid, pienamente rispettata con l'uso di mascherine, tenute fino ad un attimo prima del "ciak-azione".

Le comparse, appesantite da velluti e lunghi mantelli, sono per la maggior parte viterbesi, scelte tra chi in provincia ha già partecipato a vecchie produzioni, causa blocco Covid che ha lasciato in sospeso la selezione vera e propria di marzo.

Presente il bel Turner, come già a Montecalvello, che ha chiesto e ottenuto la massima discrezione sulla sua persona. E' lui che nel pomeriggio ha girato alcune scene nelle cantine e nei sotterranei dell'osteria dal Sor Bruno.

Domani nuovo giorno di riprese viterbesi, stavolta nella Basilica della Quercia, che vanta un meraviglioso chiostro.

Teresa Pierini