Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Unindustria conquista Valle Faul: sempre più cuore produttivo e fucina di idee della città

In Citta'
Font

VITERBO - Un nuovo tassello verso la riqualificazione completa di Valle Faul: Unindustria conquista il suo spazio, rende bello e fruibile l'ormai dismesso gasometro e fissa la sede in una delle zone che sta diventando fucina di idee, progetti e tanta bellezza.

Pin It

Al progetto Plus del Comune, finanziato dall'Unione Europea attraverso la Regione Lazio, nato ai tempi dell'amministrazione Marini e della presidente Polverini, si è aggiunta la Regione stessa con il proprio Spazio Aperto la fondazione Carivit con il centro mostre e convegni, e da oggi anche l'associazione che riunisce gli industriali viterbesi.

UnindGasometroInaug3

Grande soddisfazione per Filippo Tortoriello, Presidente di Unindustria, e Stefania Palamides, Presidente di Unindustria Viterbo, che hanno fortemente voluto la realizzazione di questo progetto e la sua conclusione all'interno del quadriennio che li ha visti al vertice dell'associazione.

Non nasconde l'emozione Stefania Palamides nel discorso di apertura della carimonia: "Questa è la casa di tutti gli impreditori, progetto nato nel 2016 con l'acquisto del terreno, seguito da una decisa accelerazione grazie al presidente Tortoriello, che ha fortemente voluto il completamento. Oggi Viterbo viene omaggiata con un intervento di recupero urbano che può essere di esempio per tutti. Dopo anni di declino e di abbandono, il risultato è oggi davanti agli occhi di tutti noi". La presidente ha concluso ringraziando le imprese coinvolte nei lavori e gli imprenditori Ettore Bacchelli, Andrea Belli e Domenico Merlani, e poi Pino Gori che ha supervisionato e, ancora emozionata ha salutato tutti, per quattro anni di impegno fatto insieme, augurando buon lavoro ai presidenti entranti, Camilli e Saggini.

Passa il testimone e il microfono al presidente Tortoriello: "Il nostro obiettivo finale è essere accanto al nostro sistema di imprese, dialogando con le istituzioni locali, che ringrazio per la presenza, concentrati sull'economia circolare, qui sviluppata attraverso il rapporto con l'Università. Grande orgoglio per questa inaugurazione; un'attenta progettazione, a cui dedicare la maggiore attenzione, fa realizzare un'opera che soddisfa le esigenze del committente. Questo era un sito sotto tutela e abbiamo realizzato un'opera che la rispettasse, proseguendo i lavori anche in questo periodo difficile, perché era fondamentale inaugurarla nel nostro quadriennio, per poi lasciarlo ad Angelo Camilli e a Sergio Saggini. Un manufatto aperto alla comunità, quest'area è la testimonianza di come sappiamo stare accanto alle nostre imprese e quanto stiamo attenti al sociale, alle istituzioni".

Tanti i presenti, dal sindaco Arena a molti consiglieri e assessori, l'onorevole Rotelli, il senatore Fusco, Guido Crosetto, grande amico di questo territorio, l'assessore regionale Troncarelli e il consigliere Panunzi, insieme alle autorità militari, il prefetto Bruno, il questore Macera e ovviamente il vescovo Fumagalli che ha benedetto la struttura.

UnindGasometroInaug4

Per la città, le parole del primo cittadino: "Questa inaugurazione completa un'opera di riqualificazione del territorio iniziata con il sindaco Marini - ha sottolineato Arena -. Unindustria rappresenta il senso di rinascita e cerchiamo di vedere positivo. Auguri a Saggini per il lavoro che farà, certo che saprà seguire quanto di buono fatto dai suoi predecessori".

UnindGasometroInaug5

Anche il presidente della Provincia, Nocchi, ha salutato con entusiasmo questa inaugurazione: "Noi come Provincia siamo la casa dei Comuni, spero che questo diventi spazio di connessione per il futuro del nostro territorio", seguito da Paolo Orneli, assessore allo sviluppo economico della Regione Lazio che ha sottolineato il bellissimo recupero urbano di Unindustria: "La casa delle imprese viterbesi - ha aggiunto - situata proprio davanti al nostro Spazio attivo, dove tanti giovani sviluppano idee"

UnindGasometroInaug6

UnindGasometroInaug7

Infine il vescovo Fumagalli, che dopo aver fatto i complimenti per il restauro ha guardato più in là, nell'ultima parte ancora da recuperare, che potrebbe accogliere la sede di un ordine professionale: "Manca poco alla perfezione, speriamo. Il periodo è quello che è, se ci vediamo intorno vediamo gente imbavagliata che si prende a gomitate - ha ironizzato - ma noi pensiamo al domani. Questa deve essere una specie di antenna in grado di percepire le domande del territorio , serve collaborazione con le banche, le istituzioni e l'università, sempre presente. Il territorio ha bisogno di speranza e collaborazione, bisogna saper leggere le richieste, basta stare uniti per dare risposte e positività". Parole che sono seguite dalla benedizione dei locali e delle persone presenti e di chi lavorerà nella sede di Unindustria.

UnindGasometroInaug8

UnindGasometroInaug9

UnindGasometroInaug10

Infine il taglio del nastro, tricolore, e un brindisi augurale, che ha dato il via alle visite guidate in piccoli gruppi, per il rispetto delle regole. All'interno della sede l'ampia sala conferenze, gli uffici e la presidenza, al piano superiore con la sala riunioni. La terrazza in cima domina la vista sulla nuova Valle Faul, la nuova Viterbo, quella che deve credere nella speranza e nel domani.

Teresa Pierini

UnindGasometroInaug11

UnindGasometroInaug12

UnindGasometroInaug13

UnindGasometroInaug14

UnindGasometroInaug15

UnindGasometroInaug16

UnindGasometroInaug17

UnindGasometroInaug18

UnindGasometroInaug19

UnindGasometroInaug20