Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Therma Oasi sceglie il benessere e riapre, come avviene in tutta Italia

In Citta'
Font

VITERBO - Le pozze libere sono aperte e regolarmente frequentate, come abbiamo già scritto su queste pagine (https://www.latuaetruria.it/news/19-in-citta/4147-centri-termali-controllati-chiusi-pozze-libere-aperte-e-la-protezione-dal-covid-19), perché le terme fanno bene. Con la stessa logica anche le strutture private, controllare e rispettose di ogni regola anticovid, iniziano a considerare la possibilità di aprire, anche per il benessere dei frequentatori, come succede in Toscana, in Emilia Romagna e in tutta Italia.

Pin It

Alcuni esempi (come dimostra la foto sotto): Abano, Castrocaro, Saturnia, San Casciano, bagno Vignoni, Rapolano, Ischia.... l’acqua di Viterbo è da meno?

Nel Lazio no, non si capisce il motivo, con conseguente danno per l'imprenditoria locale e il sicuro benessere che ne possono trarre cittadini e magari turisti dalle ottime acque viterbesi. E' un paradosso, le nostre strutture termali dovrebbero essere obbligate a stare aperte.

Da prima dei Romani ne parla Dante, Michelangelo... la nostra acqua termale è stata fonte di salute e vanto della città come cura e prevenzione.

Questa mattina Therma Oasi ha aperto, forte di una Concessione Termale e del riconoscimento con Decreto del Ministero della Salute che la definisce una Natural Spa, perché si fa il bagno dove nasce l’acqua, così da non perdere le eccezionali proprietà.

Le acque del Therma Oasi sgorgano in vasca a 65° donando, con il solo gesto del bagno, fino ad un litro e mezzo di sali minerali all'organismo. Vere e proprie inalazioni, vapori naturali che portano benessere attraverso l'assunzione di H2s (Acido solfidrico) direttamente dall'acqua delle piscine.

Tutti conosciamo la ricchezza dell'Italia, conosciamo l'enorme ricchezza di Viterbo, che vanta acque sulfuree con proprietà uniche. E' risaputo che nessuno altrove può vantare le caratteristiche di queste acque, potendo garantire la prevenzione che oggi, con i problemi all'apparato respiratorio dati da questo virus, è ancora più importante.

Se a questo si aggiunge la massima attenzione nel rispetto delle regole sanitarie, come hanno fatto tutte le realtà da maggio ad oggi, è facile comprendere come sia giusto dare ulteriori opportunità, oltre alle pozze libere. Ricordiamo che nelle strutture private ci sono tutti i controlli possibili, a protezione dei frequentatori, mentre le pozze sono ancora aperte e frequentate senza che nessuno controlli, sperando solo nella buona fede di chi si immerge in acqua.

La salute è un bene da proteggere, e Viterbo ha tutte le carte in regola per essere d'aiuto. Tutte le terme devono aprire, ci uniamo anche noi all'appello.

Teresa Pierini