Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Ludovica Delfino sul tetto del mondo: l'Incubus si trasforma in sogno

In Citta'
Font

VITERBO - Pianoscarano ancora in festa, complice la gioria di mamma Ombretta e di zii e parenti che da stanno urlando al cielo giallo-blù, nonostante le nuvole odierne, che Ludovica Delfino è campionessa ai Mondiali di pattinaggio artistico a rotelle in corso ad Asunciòn (Paraguay) con la sua squadra, il Roma Roller Team.

Pin It

In un anno così speciale per lo sport italiano sembra quasi scontato, ma l'impresa è epica: la squadra capitolina, con cui Ludovica ha già ottenuto numerose vittorie, ha conquistato la medaglia d’oro nella gara dei Piccoli Gruppi, con la consueta prova spettacolare che ha meritato lo standing ovation.

Ancora una volta la coreografia era composta da un programma articolato e complesso, stavolta dedicato alla filmografia horror dal titolo “Incubus“, raccogliendo 125.900, con massimo punteggio per tre giudici su sette, battendo per 1.800 punti gli spagnoli del team CP Matadepera e lasciando al terzo posto i brasiliani CRSG. 

Per comprendere bene la grandezza del risutlato basta controllare la classidica che vede i detentori del titolo iridato, e Campioni Europei in carica, gli spagnoli CP L’Aldea.

Grandissima performance di Ludovica, protagonista assoluta di uno spettacolo corale che ha messo in evidenza bravura e carattere, tutto etrusco. 

T. P.