Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Ordigno via De Gasperi: il giorno di bonifica sarà il 7 maggio e saranno evacuati 30 mila cittadini

In Citta'
Font

VITERBO - Convocata la stampa in Comune per dare informazioni sulla bonifica della bomba: la data scelta è il 7 maggio.

Pin It

In sala consiglio erano presenti il prefetto Gennaro Capo, il sindaco Chiara Frontini, il comandante della polizia locale Mauro Vinciotti e il consigliere Giancarlo Martinengo per aggiornare sul procedure che interesseranno la città dopo il ritrovamento dell'ordigno (Diciassette anni dopo Viterbo si fermerà di nuovo per disinnescare una bomba da 18 quintali lanciata dagli inglesi nel 1944).

E' il Prefetto Capo ad annunciare l'informazione più attesa: "Grazie alla collaborazione costruttiva da parte di tutti è stata concordata la data per la bonifica, la scelta è andata su martedì 7 maggio, con una zona rossa di area molto ampia, che prevedere un raggio 1.800 metri dal punto dell'ordigno rinvenuto in via De Gasperi".

Già pronti alcuni servizi, come spiegato dal sindaco Frontini: "Sarà presto online e sarà distribuito un questionario nelle case per raccogliere informazioni da chi dovesse avere esigenze particolari, specie per chi ha difficoltà a muoversi. Questa comunicazione dovrà essere restitutita entro il 4 aprile, così da organizzare eventuali trasferimenti. In questa giornata saremo tutti in campo, protezione civile, istituzioni e i cittadini con la loro disponibilità. Abbiamo individuato la prima data utile che non andasse a danneggiare il turismo, con i ponti di festa, e la manifestazione San Pellegrino in fiore, che sarò regiolarmente svolta".

Il questionario potrà essere composto online sul sito del Comune, con un documento google che sarà predisposto, oppure scaricato e poi consegnato in qualsiasi ufficio pubblico. Tutto il materiale è costantemente pubblicato sulla pagina istituzionale del Comune di Viterbo.

Il comandante Vinciotti ha precisato che sarà presto identificata l'area sulla mappatura google, così da rendere chiaro chi dovrà lasciare la propria casa il 7 maggio per le operazioni di bonifica. Da un primo screening sono già interessati i seguenti quartieri e vie: Cappuccini, Murialdo, Ellera, Pilastro, Palazzina, l'intero centro storico dentro le mura, una buona parte di Santa Barbara, parte di Santa Maria in gradi e Mazzetta, l'inizio di Villanova come via Garbini, fino all'intersezione con via Villanova, via del Paradiso, viale Trieste. Presto sarà indicata la mappa esatta.

Le scuole saranno chiuse il 7 maggio e forse anche il giorno precedente; la Asl organizzerà la parte che riguarda i pazienti nel'area.

Teresa Pierini