Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Mille Miglia: domani nel capoluogo il passaggio verso Roma

In Citta'
Font

VITERBO - Il passaggio durante il pomeriggio di domani. Attenzione alla modifiche alla viabilità. Parcheggio piazza Martiri d'Ungheria accessibile, area Valle Faul a disposizione dei partecipanti all'evento 1000 Miglia per il controllo a tempo.

Pin It

Torna la 1000 Miglia a Viterbo. L'appuntamento è fissato per il pomeriggio di giovedì 13 giugno. Quest'anno con un passaggio pomeridiano nel centro storico molto particolare. Dalle 16.30 circa inizieranno ad arrivare a Valle Faul le prime auto moderne; dalle 17.45 è previsto l'arrivo delle auto storiche. Il percorso prevede il passaggio da Valle Faul, piazza Martiri d'Ungheria, via Ascenzi e, novità di questa edizione, via Cavour e via Garibaldi in uscita. A Valle Faul verrà effettuato il controllo a tempo.

"Una manifestazione prestigiosa, di grande importanza a livello nazionale e oltre – hanno evidenziato i responsabili ACI  Sandro Zucchi e Lino Rocchi -. Ricordiamo che ben due terzi degli equipaggi provengono dall'estero: questo contribuisce fortemente alla promozione delle città che ospitano le varie tappe, come Viterbo. Confidiamo di tornare a ospitare molto presto, auspichiamo il prossimo anno, anche il controllo a timbro delle vetture e mostrare di nuovo ai partecipanti la bellezza del nostro quartiere medievale".

Attenzione ai provvedimenti al traffico, secondo quanto previsto dall'apposita ordinanza (n. 350 dell'11-6-2024).
- A partire dalle ore 10 fino a cessata necessità – si legge nel provvedimento – sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata, su entrambi i lati, a piazza San Sisto, via Garibaldi, piazza Fontana Grande, via Cavour, via Ascenzi, piazzale Divisione Paracadutisti della Folgore (area adibita a parcheggio Valle Faul);
- dalle ore 15,00 fino a termine manifestazione, lungo la direttrice via Faul – via El Alamein sarà interdetta la circolazione veicolare al fine di consentire il controllo orario delle vetture partecipanti alla manifestazione. La chiusura avverrà mediante transennamento all'altezza delle aree di intersezione di via Faul con via Sant'Antonio e di piazzale Martiri d'Ungheria con via El Alamein;
- dalle ore 15.00 sarà istituito il senso unico di marcia lungo il seguente percorso riservato esclusivamente ai partecipanti alla manifestazione: piazza del Plebiscito, via Cavour, piazza Fontana Grande, via Garibaldi, piazza S. Sisto, porta Romana. Si ribadisce che le vetture partecipanti alla 1000 Miglia procederanno nel senso inverso di marcia rispetto a quello ordinario.
Sarà interdetto il traffico in ingresso da porta Romana e sarà vietata la circolazione - con direzione via Garibaldi - in via del Meone e in via dei Mille; il traffico locale di via del Meone, via della Bontà, via T. Carletti e limitrofe potrà circolare in via San Leonardo, dove verrà provvisoriamente consentito il doppio senso di circolazione. Il traffico locale sull'ultima parte di via dei Mille e limitrofe potrà circolare in direzione via Traversa.
- Dalle ore 15,00 fino a termine manifestazione, al fine di agevolare il passaggio dei veicoli dei partecipanti all'evento, in caso di necessità, potranno essere adottate ulteriori misure al traffico lungo il seguente percorso: piazza Martiri delle Foibe Istriane, ingresso porta Faul, via Faul (controllo orario), via El Alamein, piazza Martiri d'Ungheria, via Ascenzi, piazza del Plebiscito, via Cavour, piazza Fontana Grande, via Garibaldi, piazza San Sisto, uscita da porta Romana, via Santa Maria in Gradi, strada Cimina

Inoltre, dalle ore 00,00 alle ore 24 del 13 giugno, stante l'impossibilità per i bus del servizio di T.P.L. urbano di raggiungere il capolinea di piazzale Martiri d'Ungheria, per la chiusura di via Marconi per il Mercato Europeo e di via Faul/via El Alamein per la stessa 1000 Miglia, il capolinea del TPL sarà provvisoriamente trasferito sulla tangenziale Ovest, nell'area adiacente il terminal COTRAL, compresa la zona sottostante il cavalcavia di via A Volta (per modifiche percorsi linee tpl consultare il sito www.francigena.vt.it). In tale area pertanto sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata per tutte le categorie di veicoli.

Si ricorda che il parcheggio di piazzale Martiri d'Ungheria sarà accessibile all'utenza e raggiungibile da via Cairoli e da via Vallepiatta (attraverso via Sant'Antonio).

La versione integrale dell'ordinanza è consultabile alla sezione albo pretorio del sito istituzionale www.comune.viterbo.it

La 1000 Miglia è partita ieri da Brescia e fino al prossimo 15 giugno toccherà diverse città italiane. Nella prima tappa la carovana della Freccia Rossa è passata da Bergamo, Novara e Vercelli per poi giungere a Torino per il primo traguardo di tappa.

Il secondo giorno, il convoglio, dopo aver effettuato la discesa verso sud scollinando le Langhe e attraversato il centro di Acqui Terme, farà rotta su Genova. Continuando sulla costa tirrenica, la gara arriverà fino all'arrivo di Viareggio.

La terza tappa, quella appunto di domani, vedrà la discesa verso la Capitale: la corsa virerà verso l'entroterra passando da Lucca e Castiglione della Pescaia. Nel pomeriggio l'ingresso nel Lazio con il passaggio per Marta, Viterbo e Ronciglione e la conclusione a Roma in via Veneto.

Con la quarta tappa il passaggio da Roma a Civita Castellana e poi gli equipaggi risaliranno fino a Orvieto e poi Solomeo, sede del pranzo. Dopo il break sarà il turno di Siena e Prato e dei passi della Futa e della Raticosa, che precederanno l'arrivo a San Lazzaro di Savena (Bologna).

Nella giornata finale di sabato 15 giugno il percorso toccherà Ferrara, Bovolone e VillaFranca, poi il Lago di Garda con la Valtenesi e Salò per finire con la classica passerella in viale Venezia, a Brescia.