Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

"Parchi in Musica": la Provincia di Viterbo valorizza la Tuscia tra natura e note

In Citta'
Font

VITERBO - Unire la musica e le vibrazioni della natura in un unico progetto: è l’obiettivo di "Parchi in musica", l’evento organizzato dalla Provincia di Viterbo nelle tre riserve naturali di cui è ente gestore. La manifestazione, realizzata con il contributo della Regione Lazio, terminerà domenica 30 giugno.

Pin It

Il programma prevede una passeggiata all'interno della Riserva Naturale Valle dell'Arcionello, a Viterbo, il 30 giugno: è intitolata “Elisir di bosco: erbe spontanee dell’Arcionello tra usi, sapori e tradizioni”. La camminata prevede un bellissimo percorso di 8 chilometri ad anello, di difficoltà medio-facile, per una durata di tre ore complessive. Durante l’evento, i partecipanti avranno l'opportunità di ammirare il Fosso Luparo, nonché una serie di manufatti risalenti ai primi del Novecento. Oltre a fauna e flora, la Riserva tutela infatti alcuni interessanti esempi di archeologia industriale. È prevista una pausa spuntino alla Piramide del Fosso. La guida delle escursioni sarà a cura dell’associazione culturale Valle dell’Arcionello e in particolare della naturopata Stefania Capati, che arricchirà la camminata con interessanti nozioni sulle erbe spontanee che caratterizzano la valle e sulla loro valorizzazione nella cucina, nella cosmesi e nelle tradizioni locali. Al termine degustazione di prodotti locali presso la Cittadella delle Acque.

Ritrovo ore 8.15 partenza ore 8.30 presso l'Eremo di Sant'Antonio in strada Palanzana, l'escursione si chiuderà al raggiungimento dei 30 iscritti, obbligatoria la prenotazione tramite WA al numero 3939568969. Partecipazione gratuita

All'interno della Riserva Naturale Monte Casoli di Bomarzo sono invece in programma due eventi il 28 giugno nella chiesa di Santa Maria di Monte Casoli: alle 18.00 ci sarà “Così, tipo... un pas de deux”, con la performance di Danila Gambettola con Diletta Bindi; alle 18.45, invece, il Trio Vertu con Elisa Ciavola al violino, Nina Taddei al flauto dolce, Fabio Marconetti al clavicembalo, musiche di Mattels, De La Cuerre, Corelli, Senaillé, Kapsberger, Bach.

“Parchi in musica” si sposterà poi nella Riserva Naturale di Tuscania, al Parco Torre di Lavello, con un doppio appuntamento: sabato 29 giugno, ore 21.00, “Le Pulci: viaggio libero nella canzone d’autore. Da Guccini a Brunori Sas passando per De Gregori, Rino Gaetano, Vecchioni, i Nomadi, Battiato”. In scena Edoardo Fabbretti, voci e percussioni, Marco Massino, chitarra armonica, kazoo e voce, Glauco Fantini, basso e voce. Domenica 30 alle 21.00, ecco “Rossella Costa brazilian jazz duet” con Felix Rainone guitars. Un viaggio musicale tra lo swing di New York, la bossanova di Rio De Janeiro e le melodie napoletane.

Domenica 30 giugno inoltre, a Tuscania, una passeggiata all’azienda agricola “Lavanda della Tuscia”, con l’evento “Alla scoperta dei colori della Tuscia”: un percorso in mezzo alla natura, la visita all’azienda e poi una colazione all’aperto con inizio alle 9.00.

“Con grande entusiasmo lanciamo questi eventi che rappresentano solo l’inizio di una serie di iniziative pensate per valorizzare le nostre aree protette e il nostro territorio – dichiara Alessandro Romoli, Presidente della Provincia di Viterbo -. ‘Parchi in musica’ non è solo un’opportunità per godere delle nostre meraviglie naturali, ma anche un momento di aggregazione e apprendimento. Solo la conoscenza genera cura e amore per il proprio territorio”.