Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Gli Amici di Bagnaia con Antico presente sabato in visita a Villa Lante. Domenica alla scoperta di Bolsena

In Citta'
Font

VITERBO - Consueto doppio appuntamento con le visite guidate di Antico Presente, questo fine settimana divise tra Bagnaia e la Via Francigena.

Pin It

Un numero limitato di persone avranno la possibilità di visitare gli interni della Palazzina Gambara a Villa Lante a Bagnaia (VT) partendo dalle sale del piano terra per raggiungere il ricchissimo piano nobile interamente affrescato.

Un’apertura straordinaria riservata esclusivamente a coloro che prenoteranno la visita e che, per l’occasione, potranno visitare anche l’incantevole borgo antico di Bagnaia, con aperture straordinarie di alcuni dei monumenti più significativi.
Questa visita si svolgerà in collaborazione con Visitare La Tuscia e con l’Associazione Amici di Bagnaia e, quasi per magia con uno schiocco di dita, catapulterà i visitatori nella ricca vita di corte all’epoca di un Cardinale inquisitore, legato alle famiglie più potenti del Rinascimento.

"Inizieremo dal borgo per scoprire i luoghi aperti in modo straordinario per la nostra visita. Inizieremo con gli aneddoti e le curiosità della chiesa della Madonna della Porta, con i suoi antichi 'cimiteri' e la storia dei suoi affreschi, tra cui spicca un santo 'non santo' e quel muro 'tagliato' tanto caro ai bagnaioli. Proseguiremo - sottolineano gli organizzatori - nella chiesa di Santa Maria del Rosario ad ammirare due pale d’altare straordinarie, per visitare poi Palazzo Gallo, uno dei primi esempi di palazzi rinascimentali in ambito viterbese, e ammirare gli affreschi recentemente restaurati, costellati da galli, unicorni e ghirlande.

Percorreremo poi l’elegante via per arrivare a Villa Lante dove, solo per noi, si apriranno le porte di quella villa che tanti hanno solo visto da fuori. Al pian terreno visiteremo le sale della Caccia e della Pesca, un tripudio di animali, paesaggi naturali e uccelli esotici, tra cui l’estinto dodo in primis.
E al piano superiore visiteremo tutte le sette sale affrescate e arredate, scopriremo mille e più curiosità sulla vita del potente cardinale, entrando addirittura nella sua camera da letto.

Scene erotiche, vedute di Bagnaia, stemmi e rappresentazioni di virtù, ma anche quadri, arazzi e arredi importanti sono solo alcune delle meraviglie che si sveleranno ai nostri occhi prodotte dalle mani sapienti dei più grandi maestri delle arti del Manierismo italiano. Vedremo opere di Paul Brill, Antonio Tempesta, Marzio Ganassini, Raffaellino da Reggio e Ridolfi del Ghirlandaio, solo per citarne alcuni".

Appuntamento: sabato 20 gennaio 2018 alle ore 14.00 a Bagnaia (VT) in Piazza XX Settembre sotto la torre merlata.

Condizioni: Durata 3 ore. Minimo 15 e massimo 25 partecipanti. Prenotazione obbligatoria.

Contributo: per la visita € 6,00 per i soci (il costo della tessera per il 2018 è di € 10,0 0) e € 5,00 euro a persona per l'ingresso a Villa Lante.

Informazioni e prenotazioni: Sabrina 339.5718135 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.anticopresente.it

Il giorno seguente, domenica a Bolsena, il percorso narrerà, attraverso tutte le testimonianze conosciute ma anche le meno note, la storia di un meraviglioso borgo medioevale che sorge su un altura dominata da un imponente castello, e lambito dalle chiare acque del lago, risultato dell’attività del complesso vulcanico Vulsino.

"Visiteremo il sito archeologico, godendo della incredibile vista sul lago e sulle isole, tra resti dell’antico foro, antiche strade e domus dipinte per poi scendere attraverso una stradina di campagna in uno dei luoghi dimenticati che con una ricca e composita decorazione pittorica, mostra i protagonisti della religiosità più antica del luogo.

Scendendo per le strette vie al fianco del castello raggiungeremo la parte bassa del borgo lungo la Via Francigena, dove si conservano le pietre macchiate del sangue del Miracolo, la pietra del martirio con le impronte di Santa Cristina, la sua tomba, le sacre reliquie e le suggestive catacombe paleocristiane (escluse dalla visita) scavate sotto il luogo in cui più tardi verrà eretta per volontà della comunità e da Giovanni de Medici, figlio di Lorenzo il magnifico, la Basilica di Santa Cristina.

Ma non è tutto: per chi vuole - concludono - nel pomeriggio abbiamo l'apertura eccezionale del Palazzo Crispo oggi del Drago, un edificio unico nel suo genere che unisce le caratteristiche della fortezza e della dimora di delizia, essendo dotato di giardini e terrazze che si aprono sul versante dell’affaccio sul lago. Le sue stanze sono decorate con un interessante ciclo di affreschi ed oggi è una residenza privata con una incredibile ed affascinante storia. L'ingresso è facoltativo, costa 8 euro a persona ed include la visita guidata.

La visita dura 1 ora circa è riservata ad un minimo di 10 ed un massimo di 20 persone, con prenotazione obbligatoria. La giornata può essere anche divisa e si può partecipare anche solo alla visita del mattino o solo al pomeriggio.

Appuntamento: domenica 21 gennaio 2018 ore 9.30 a Bolsena in piazza San Giovanni davanti a Porta Fiorentina.

Condizioni: minimo 15 partecipanti. Prenotazione obbligatoria.

Contributo: per i soci € 6,00 per la visita guidata (il costo della tessera per il 2018 è di € 10,00). € 8,00 per l’ingresso facoltativo e visita guidata al Palazzo del Drago del pomeriggio.

Informazioni e prenotazioni: Sabrina 339 5718135 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.anticopresente.it