Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Vinitaly 2024: Dominga Cotarella riceve il premio Forbes "Iconic & Wineries - Eccellenza italiana"

News
Font

VERONA - Dominga Cotarella, ha ricevuto il Premio Iconic Wines & Wineris - Eccellenza italiana 2024 di Forbes, la nota rivista internazionale di cultura economica, innovazione e lifestyle, la cui edizione italiana è edita da BFC Media.

Pin It

In particolare, alla Ceo di Famiglia Cotarella è stato attribuito il Premio “La forza della Famiglia” con la motivazione che alla guida dell’azienda ha saputo innovare, a partire dalla famiglia e dall’amore per il territorio, creando un particolare intreccio tra tradizione e innovazione. A consegnare il riconoscimento è stato il Ministro all’Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste, Francesco Lollobrigida, insieme all’AD di BFC Media Nicola Formichella.

“Condivido questo premio con le mie sorelle - ha detto Dominga Cotarella al momento della premiazione - e lo dedico a colui da cui tutto è partito: mio nonno Domenico, che era un vero contadino, con un grande amore e un grande rispetto per la terra. È lui che ci ha insegnato che tutto parte dalla terra, ricordandoci sempre quanto il vino abbia significato per le regioni in cui noi siamo nati e operiamo, Lazio e Umbria".

Insieme a Dominga Cotarella sono state premiate produttrici italiane, selezionate -come è stato spiegato- ciascuna per una specifica strategia vincente. Francesca Moretti, presidente di Terre Moretti Vino, ha ricevuto il Premio “Traguardi enoici”, ad Albiera Antinori, in rappresentanza della cantina Marchesi Antinori, è stato consegnato il Premio “La storia siamo noi”; Marina Masciarelli, di Masciarelli Tenute Agricole ha ricevuto il riconoscimento per la valorizzazione del territorio, mentre Federica Boffa, quinta generazione della cantina Pio Cesare, il Premio “Giovani in cantina”. Infine, José Rallo, alla guida di Donnafugata, il Premio per l’arte, mentre il Premio per l’originalità è stato assegnato a Carlotta Menarini Fittipaldi per il progetto della Vigna di Michelangelo a Firenze.

Obiettivo del Premio ideato da Forbes, con la collaborazione della Wine educator & consultant Cristina Mercuri, è quello di parlare alle imprese del vino italiane, facendo da ponte con le istituzioni, e raccontare i vini iconici del Made in Italy.