Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Bonifica bomba 7 maggio: tutte le scuole saranno chiuse, escluse le frazioni fuori area rossa

News
Font

VITERBO - In occasione del prossimo 7 maggio, giorno stabilito per la bonifica dell'ordigno bellico rinvenuto in via Alcide De Gasperi, alla luce del ridimensionamento della "zona rossa" (1400 metri dal punto di ritrovamento del residuato bellico, leggi anche Bonifica ordigno bellico, il raggio della “zona rossa” ridotto da 1800 a 1400 metri. Guarda la nuova mappa), si comunicano alcuni importanti aggiornamenti riguardanti le scuole del territorio comunale.

Pin It

Tutte le scuole del territorio comunale di ogni ordine e grado - comunali, private e paritarie, nidi inclusi - ricadenti sia dentro che fuori l'area interessata alle attività di evacuazione (cd zona rossa), resteranno chiuse.

Tale decisione nasce dalla considerazione dell'alto numero degli istituti che altrimenti sarebbero rimasti fuori dall'area rossa a seguito della riduzione della stessa, e, di conseguenza, dell'elevata movimentazione del numero di studenti che avrebbe potuto interferire con le operazioni di evacuazione.

Faranno eccezione le scuole di Grotte Santo Stefano, Bagnaia, San Martino al Cimino e Tobia che resteranno regolarmente aperte e per le quali saranno garantiti da parte del Comune di Viterbo il servizio di mensa scolastica e il servizio di trasporto scolastico.

Nei prossimi giorni saranno emanate le apposite ordinanze.