Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Ferento 2020, svelato il cartellone: gli spettacoli tutti alle 19.30

Teatro e Cinema
Font

VITERBO - Pubblicato il cartellone della stagione teatrale di Ferento 2020: 14 appuntamenti tra danza, classici, contemporanei e uno sguardo al locale, con la Banda Ferentum e gli omaggi a Fellini, Sordi e Mozart portati in scena da Giuseppe Rescifina.

Pin It

La novità è nell'orario: quello che erano i "Tramonti a Ferento", dedicati agli artisti e ai personaggi locali, si estende a tutti gli spettacoli, che si svolgeranno alle 19.30, andando incontro al volgere del sole. Con l'occasione sarà possibile effettuare la visita guidata, nei giorni 25, 26 luglio, 2, 10, 11, 15 e 16 agosto alle 18.30, organizzata da Archeotuscia. Il cartellone diventa così uno strumento turistico, che lega la conoscenza del magico luogo alle porte della città, carico di storia, con la magia del teatro sul palco romano millenario.

Andiamo nel dettaglio del cartellone.

Si inizierà con la danza (come annunciato nel nostro articolo () con il 25 luglio con "50 mq/m" di E.sperementi Dance Company, spettacolo nato in quarantena e realizzato pensando al balletto con distanziamento. Il giorno dopo, domenica 26, Giuseppe Rescifina e Giancarlo Necciari proporranno "Omaggio al Alberto Sordi e al maestro Fellini".

Martedì 28 la danza teatro di "Infiniti mondi da Giordano Bruno", con Mario Brancaccio & Mda Ensemble.

Primo appuntamento con la prosa il 30 luglio, protagonista Barbara De Rossi e Francesco Branchetti ne "Il diario di Adamo ed Eva" di Mark Twain, seguiti il 31 da "Io Pirandello" di Sebastiano Lo Monaco.

Agosto si aprirà con la Banda Ferentum, che proporrà un "Incontro musicale tra tradizione e modernità" seguiti, il giorno seguente, domenica 2, dal "Recital" di Gianfranco Jannuzzo. Piacevole ritorno, insieme a quello del 6 agosto, di Debora Caprioglio, sempre legatissima alla stagione di Ferento, con lo spettacolo dannunziano "Il piacere".

Di nuovo balletto il 9 agosto, "Murphy. Tutto ciò che può accadere... accada" della New Angel Dance Academy.

Un classico nel giorno di San Lorenzo, 10 agosto, protagonista Marisa Laurito che proporrà Aristofane in chiave napolenata, portando in scena "Lisistrata".

L'11 agosto Nando Citarella, Stefano Saletti e Pejman Tatayon ne "In taberna. Dai Carmina Burana ai canti dell'antico mare".

Ferragosto a Ferento con Giuseppe Zeno e il "Faust" di Goethe.

Musica il giorno seguente, domenica 16, con l'omaggio di Rescifina al compositore austriaco "Mozart, il genio della musica".

Chiusura il 18 agosto con uno spettacolo di Dario Fo e Franca Rame, "Coppia aperta, quasi spalancata", portato in scena da Antonio Salines e Francesca Bianco.

Domani è in programma la conferenza stampa di presentazione, momento in cui potremo conoscere ulteriori dettagli e comprendere questa scelta di proporre gli spettacolo "al tramonto".

Teresa Pierini