Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

"Abusi e costumi": Fulvio Venanzini festeggia sul Colle cinque anni di attività

Teatro e Cinema
Font

MONTEFIASCONE - Fulvio Venanzini, stand up comedian e youtuber emergente tra i più interessanti e creativi del settore, porta in scena il suo secondo monologo "Abusi e costumi".

Pin It

Appuntamento lunedì 25 aprile alle 21,30 nei locali dell'Enoteca provinciale Tuscia alla Rocca dei Papi di Montefiascone. Lo spettacolo, il primo nel suo paese natale, sarà l'occasione per festeggiare i cinque anni di attività.

Nato e cresciuto a Montefiascone, classe 1981, la passione per comicità e satira era sbocciata nel 2009 e coltivata curando video per web e piccole tv locali. Dissacranti con graffi di gelida ironia, gli spettacoli di Venanzini sono per lo spettatore una seduta psicoterapica.

Attraverso l'indagine della realtà lungo un corso che scandaglia la società e accelera sul quotidiano, Venanzini mette a nudo la goffaggine degli stereotipi imperanti quanto la fragilità delle presunte verità assolute di un mondo che si limita a digerire famelicamente righe di informazioni senza una riflessione critica.

Traduzione scenica del Venanzini – pensiero, "Abusi e consumi" è un openspace con pareti di vetro costruito sugli ultimi due anni della vita personale e artistica dell'autore, boa tra i flutti dei mutamenti pandemici e non.

Uno spettacolo in cui il comico si interroga in modo particolare sul concetto di relativismo nell'era dei social network, e sulle nuove dinamiche comunicative da essi derivate, ma anche sulla famiglia, sulla paternità e più in generale sul rapporto uomo-donna sia a livello medio che a livello di star system.

Prima di 'Abusi e Costumi' Venanzini aveva presentato, su vari palchi italiani, 'Bilancio passivo' riscontrando un'ottima risposta di pubblico e critica. L'anno successivo aveva curato "Nudo e Crudo", la prima rassegna interamente dedicata alla stand-up tenutasi a Viterbo. Nel 2020 è direttore artistico della rassegna "Macerie" organizzata a Pitigliano.