Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

La musica Klezmer arriva nel Viterbese. Quattro tappe: Celleno, Chia Civita e Bagnoregio

Spettacolo
Font

BAGNOREGIO - Un viaggio Klezmer nella Tuscia. Questa l’avventura di un quartetto di musicisti che proviene da Amburgo e si appresta a fare tappa in alcuni borghi del Viterbese. Si tratta della ‘A Mekhaye Klezmer Ensemble’, compostya da Taly Almagor (violino), Stefan Goreiski (fisarmonica, voce, percussioni e recitazione), Anna Vishnevska (voce e chitarra), Maike Spieker (clarinetto e clarinetto basso).

Pin It

Si esibiranno a Celleno venerdì 17 maggio (ore 21) presso il Convento in via Roma n.5, poi nel borgo di Chia (Soriano nel Cimino) alle 21.30 di sabato 18 maggio. Quindi una tappa a Civita di Bagnoregio, prevista nella chiesa di San Donato (ore 18) per domenica 19 maggio e la chiusura a Bagnoregio nella Casa del Vento il giovedì 23 maggio alle ore 19.

La musica Klezmer è quel repertorio antichissimo degli ebrei girovaghi in grado di far ballare, cantare ma anche commuovere e pregare chi li ascoltava.

Come in tutte le esibizioni klezmer saranno presenti anche una serie di brani lenti e rapsodici come le Doine o i Khosidl durante i quali i musicisti esprimeranno le loro capacità tecniche e melodiche nelle tipiche improvvisazioni.

Un’occasione unica per conoscere una cultura antichissima. Il tutto è realizzato con il patrocinio e il sostegno di Comune di Celleno, Comune di Bagnoregio e Casa Civita.

Per iniziare a conoscere il gruppo di Amburgo è possibile visitare il sito www.amekhaye.de