Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

La delegazione Lago di Bolsena della Lega Navale italiana in gita all'isola Martana

Provincia
Font

MARTA - I soci e simpatizzanti della Delegazione Lago di Bolsena della Lega Navale italiana, presente sul lago dal 1930, hanno festeggiato domenica scorsa, 26 luglio, la ripresa delle attività sociali con una gita all’Isola Martana ospiti dell’indimenticato campione motonauta Ezio Rocchetti.

Pin It

Migliore scelta non poteva esserci per il vulcanico presidente Lorenzo Gasperini.

L’isola Martana, con la sua storia plurimillenaria illustrata ai presenti dal socio A. Stefano Marini Balestra, che ha anche guidato i partecipanti alla visita dei resti del Convento di Santo Stefano sulla sommità, è cara agli utenti nautici del lago per le sue caratteristiche ambientali e zoologiche.

Era infatti presente la dottoressa Bruna Antonelli dell'Accademia Kronos, associazione ambientalista internazionale impegnata nella conservazione dell’ambiente, che ha portato il saluto dell’avv. Ottavio Capparella, presidente della Sezione di Viterbo, recentemente in collaborazione con la Lega Navale Italiana.

Dopo l’alzabandiera curato dagli Scouts nautici, il cappellano della Delegazione, don Emanuele Germani, ha celebrato una Messa al campo molto seguita da tutti gli intervenuti.

Non poteva mancare un pic-nic sull’erba con una gustosa porchetta, vino cannaiola e dolci.

E’ stata l’occasione per donare a don Emanuele un quadro raffigurante in foto una speciale rosa creata sull’isola dal “pollice verde” di Ezio Rocchetti, che ha sua volta ha ricevuto una targa ricordo per la sua passata gloriosa attività sportiva nella motonautica e di organizzatore con Gasperini di gare motonautiche internazionali sul lungolago di Marta.

Soci, con le loro famiglie, hanno fatto ritorno in serata sulla terraferma,mediante la collaborazione degli amici pescatori martani che li hanno ospitati sulle loro tipiche barche del lago.