Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Il Ritorno dei Gladiatori: salto nel tempo a Ferento per la quarta edizione delle rievocazione di Archeotuscia

In Citta'
Font

VITERBO - Gladiatori e legionari domani (sabato 4 giugno) e domenica saranno straordinari protagonisti a Ferento (sec IV a. C. - XII sec. d. C.), l'area archeologica dell'antica città a 8 chilometri da Viterbo, di “Il Ritorno dei Gladiatori” quarta edizione della “Rievocazione storica”, manifestazione promossa dall’associazione Archeotuscia in collaborazione con la Nona Legio Hispana e il patrocinio del Comune di Viterbo e del Touring Club e il sostegno di numerosi sponsor.

Pin It

Il programma, a partire da sabato mattina, prevede visite didattiche al sito, laboratori per bambini di addestramento gladiatorio, assieme a crievocazioni di antiche danze e fuochi circensi, giuramenti dei legionari, riti propiziatori e un campionato di gladiatori per la conquista del serto (alle ore 18,00 del 5 giugno) che vedrà impegnate scuole provenienti da tutt'Italia. 

Il Campo romano offrirà la possibilità di muoversi nell'area archeologica tra mercatini di oggetti artigianali, unguenti e profumi, esposizione di ferri chirurgici e di plastici (strade, acquedotti, ville), mostra dei marmi dell’antica Roma con provenienze e collocazioni nell’Urbe, costruzione e realizzazione di mosaici, editoria storica,degustazioni gastronomiche, tra personaggi in costumidell’antica Roma.

L' ingresso giornaliero è a offerta libera e servirà anche a scoprire l'area archeologica (teatro romano, terme, decumano, domus e antiche cisterne) della città di Ferento che raggiunse grande splendore nel I secolo d. C: in età augustea (estesa su 30 ettari e con circa 10mila abitanti) e fu distrutta, per vendicare un torto subito, dai viterbesi nel XII secolo.

I momenti più suggestivi della manifestazione di sabato e domenica saranno la scuola gladiatoria e le lotte che vedranno impegnati, nella parte conclusiva dell'evento, gladiatori provenienti da tutt'Italia nel campionato nazionale.

Informazioni utili:
Ingresso a offerta
Info. Cell. 328.7750233 – 335.434366 anche whatsapp
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.