Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

La Divina Commedia... diventa un incubo: si ride con I Commediari di Bomarzo

Teatro e Cinema
Font

VITERBO - Penultimo appuntamento per il festival del teatro FITA - XXIII Premio Città di Viterbo. Domenica 18 novembre alle ore 18, presso l'auditorium dell’Università della Tuscia (Santa Maria in Gradi, ingresso da via Sabotino) andrà in scena Dante... all'inferno! La parodia di uno strano viaggio interpretata da I Commediari di Bomarzo.

Pin It

Dante Alighieri e la sua Divina Commedia, il suo sogno o forse il suo incubo. Un viaggio affascinante del poeta all’inferno, con i suoi incontri, con fiere dispettose, dannati un po' matti, demoni maldestri e anche un personaggio immaginario.

Una scorribanda esilarante, proposta dalla sapiente mano creativa di Giovanni Proietti, che ne ha curato anche la regia, ci guiderà all’interno di questo “infernale mondo”, con la speranza, alla fine, di “riveder le stelle”.

“All'interno della stagione teatrale – ha spiegato il presidente provinciale Fita Bruno Mencarelli - sono stati inseriti spettacoli proposti da compagnie locali per incentivare sia le loro programmazioni che la conservazione e la cultura della nostra lingua dialettale, ricca di antiche tradizioni”.

L'edizione 2018 del festival è la seconda dedicata alla memoria di Francesco Mencaroni.

Info biglietti: intero 10 euro, ridotto 8 euro, soci Fita 6 euro. Info e prenotazioni: 333 3411866.