Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Coronavirus: altri 15 casi e il quarto decesso. Tamponi tutti negativi tra il personale di Civita Castellana

In Citta'
Font

VITERBO - La Asl di Viterbo comunica il decesso, avvenuto nelle prime ore della mattinata, di un paziente di 83 anni, residente nel comune di Capranica, ricoverato presso il reparto di Malattie infettive COVID-19 di Belcolle, con pregresse patologie e con un quadro clinico già seriamente compromesso. Sale, purtroppo, a 4 il numero di pazienti deceduti positivi al Coronavirus e residenti nella Provincia di Viterbo.

Pin It

Sono 15, inoltre, i nuovi casi accertati di positività al COVID-19, comunicati oggi dal Policlinico Gemelli alla Asl di Viterbo: 14 stanno trascorrendo la convalescenza presso la propria abitazione, 1 è ricoverato all’ospedale Belcolle.

Le persone con il referto odierno di positività al COVID, già tutte precedentemente in isolamento domiciliare fiduciario o in ricovero, sono residenti nei seguenti comuni: 6 a Viterbo, 3 a Tuscania, 2 a Vignanello, 1 a Montefiascone, 1 a Oriolo Romano, 1 a Grotte di Castro e 1 a San Lorenzo Nuovo.

Il Team operativo Coronavirus, tramite i professionisti psicologi che operano al suo interno, ha già informato i cittadini interessati circa l’esito dei tamponi eseguiti e, al contempo, ha prontamente avviato il lavoro di ulteriore definizione della catena epidemiologica dei contatti stretti, con la determinante partecipazione delle Amministrazioni locali.

In totale, alle ore 12 di questa mattina, i casi accertati al COVID-19, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 176, più i 5 casi accertati in strutture extra Asl e già noti.

Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus: 131 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio, 32 sono ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 1 nel reparto di medicina COVID, 5 sono ricoverate in Terapia intensiva, 3 all’ospedale Spallanzani e 4 sono le persone decedute.

La Asl comunica, infine, che tutti gli operatori sanitari dell’ospedale Andosilla di Civita Castellana, sottoposti a tampone nei giorni scorsi, a seguito di un contatto con un paziente risultato successivamente positivo al Coronavirus, sono risultati negativi.

Ricetta dematerializzata, non è necessario recarsi dal proprio medico

In linea con quanto previsto dai decreti governativi in vigore, al fine di ridurre gli accessi presso gli studi dei medici di medicina generale, dei pediatri di libera scelta e presso gli ambulatori specialistici, non è necessario recarsi presso lo studio del proprio medico per il ritiro della ricetta. 

In questa fase di rapida attuazione di nuove direttive sulle modalità, tutte le prescrizioni farmacologiche, in linea generale, possono essere infatti effettuate su ricetta dematerializzata, anche quelle su piano terapeutico che precedentemente necessitavano di ricetta rossa con la firma originale del medico. 

È sufficiente portare alla farmacia il numero di ricetta elettronica (NRE), unitamente alla tessera sanitaria, oppure il promemoria dematerializzato, per avere il farmaco prescritto. 

Patenti e altre certificazioni medico legali

L’ultima direttiva del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti ha riordinato le proroghe dei termini di validità delle abilitazioni alla guida e dei documenti necessari per il loro rilascio o per la conferma di validità. Ecco, in sintesi, tutte le info aggiornate: 

  •  le patenti di guida in scadenza dal 31 gennaio 2020 sono prorogate fino al 31 agosto 2020;
  •  le carte di qualificazioni del conducente, e i certificati di formazione professionale per il trasporto di merci pericolose, aventi scadenza dal 23 febbraio al 29 giugno 2020, sono prorogati di validità fino al 30 giugno 2020;
  •  i certificati di abilitazione professionale, in scadenza di validità dal 31 gennaio 2020 al 15 aprile 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020;
  •  i permessi provvisori di guida rilasciati ai titolari di patente di guida che devono sottoporsi ad accertamento sanitario presso le commissioni mediche locali sono prorogati fino al 30 giugno 2020;
  •  gli attestati rilasciati dalle commissioni mediche locali ai conducenti che hanno compiuto 65 anni, per guidare autotreni ed autoarticolati, la cui massa complessiva a pieno carico sia superiore a 20 tonnellate, in scadenza di validità dal 31 gennaio 2020 al 15 aprile 2020, sono prorogati fino al 15 giugno 2020. Fino alla data del 15 giugno 2020, i conducenti muniti di patente di categoria CE, che hanno compiuto il sessantacinquesimo anno di età successivamente al 31 gennaio 2020, possono condurre autotreni ed autoarticolati, la cui massa complessiva a pieno carico sia superiore a 20 tonnellate, senza necessità della specifica attestazione;
  •  gli attestati rilasciati dalle commissioni mediche locali ai conducenti che hanno compiuto sessanta anni, per guidare autobus, autocarri, autotreni autoarticolati, autosnodati, adibiti al trasporto di persone, in scadenza di validità dal 31 gennaio 2020 al 15 aprile 2020, sono prorogati fino al 15 giugno 2020. Fino alla data del 15 giugno 2020, i conducenti muniti di patente di categoria D1, D1E, D o DE, che hanno compiuto il sessantesimo anno di età successivamente al 31 gennaio 2020, possono condurre autobus, autocarri, autotreni autoarticolati, autosnodati, adibiti al trasporto di persone, senza necessità della specifica attestazione;
  •  i certificati medici rilasciati dai sanitari indicati per il conseguimento della patente di guida, in scadenza di validità dal 31 gennaio 2020 al 15 aprile 2020, sono prorogati di validità fino al 15 giugno 2020;
  •  gli attestati rilasciati al termine dei corsi di qualificazione iniziale, in scadenza di validità dal 31 gennaio 2020 al 15 aprile 2020, sono prorogati di validità fino al 15 giugno 2020;
  •  Sono sospesi i termini per sottoporsi agli esami di revisione della patente di guida o della qualificazione CQC nel periodo tra il 23 febbraio e il 15 aprile 2020.