Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

A Sutri per Carnevale ogni scherzo vale, specie se fatto ai turisti

In Provincia
Font

SUTRI - Mattinata agitata nell'antichissima cittadina amministrata da Vittorio Sgarbi: da stamani l'opposizione, specie quella proveniente dall'ex maggioranza, ha argomentato sui social la situazione di disagio (leggasi brutta figura) fatta con i turisti. Mitreo, Museo Doebbing e Anfiteatro chiusi in un giorno festivo, oggi domenica 16 febbraio, quello prescelto da tantissimi turisti.

Pin It

Il turismo è stato dall'inizio il primo pensiero del sindaco Sgarbi, vuoi per la sua immagine televisiva che per la vocazione stessa verso i beni culturali, da sempre al centro della sua attività. Oggi però la scivolata, la brutta figura che non ti aspetti. A quanto pare la gestione dei siti culturali è in fase di stallo, causa bando, e la logica conclusione è la serranda abbassata. Un'immagine bruttina per un primo cittadino che, anche a ragione, si vanta di aver catalizzato con la sua sola presenza migliaia di visitatori e turisti in quella che è, vero anche questo, una delle cittadine più bella della Tuscia.

Chissà cosa avranno pensato i turisti giunti stamani per visitare l'Anfiteatro, il Mitreo e il museo Doebbing, fiore all'occhiello dell'amministrazione stessa?

A denunciare il fatto la pagina Facebook Risorgimento Sutri "Antiribaltone", dove con tanto di foto (quella pubblicata) si aggiunge: "Ci sono pervenute numerose lamentele da parte di turisti ed operatori turistici, sul perché sono chiusi i siti del Parco e del Museo Doebbing.
Giriamo la domanda all'amministrazione e all'assessore al Talento e Turismo, se sono in grado di dare una risposta. Sopratutto di mettere in evidenza queste informazioni con i canali istituzionali dalla pagina fb di Sutri informa e sul sito del Comune Sutri Turismo. Sarebbe opportuno informare gli operatori del settore, che si trovano in difficoltà a dare spiegazioni agli ospiti delle strutture ricettive e di ristorazione in visita a Sutri.
Grazie della promozione, questa è l'ennesima prova della Vostra capacità amministrativa".

Andando oltre ai commenti dei cittadini nei vari post, che non fanno altro che confermare quanto indicato, una domanda è lecita, perché al momento nessuna informazione è pubblicata nelle due pagine FB istituzionali e, nell'epoca delle informazioni velocissime a cui ci hanno abituato i social, ci chiediamo: ammesso che ci sia un problema per gestire il botteghino o il controllo nei siti culturali cittadini, perché non avvertire l'utenza? E ancora: se, come è giusto che sia, il turismo deve essere l'oro di Sutri, come si lascia scadere un servizio senza prevedere la normale turnazione? Alla fine, non è poi questo che vuol dire amministrare?

T. P.